Sito   San Benedetto
click sulle foto per ingrandirle
Tipologia MINIERA
Comune Iglesias
Provincia CI
Descrizione
 
LA MINIERA DI SAN BENEDETTO


L’area mineraria di San Benedetto fa parte del territorio comunale di Iglesias (CI). Si raggiunge percorrendo la strada provinciale che da Iglesias conduce a Fluminimaggiore.
Fu oggetto di ricerche, per opera di vari permissionari, già dai primi del 1800, per minerali di piombo e zinco. In quest’area, fu individuato, in località Fossa Muccinu, un giacimento di zinco, dichiarato concessibile in data 30 dicembre 1869, con D.M. del Ministro di Agricoltura, Industria e Commercio. Nel 1870 fu presentata una domanda di concessione a cura del sig. Leon Gouin, quale rappresentante della Società Petin et Gaudet, alla quale fu accordata la concessione con D.R. del 17 ottobre 1871 con la denominazione “San Benedetto”, per un'estensione di 132 ettari.
Undici anni dopo, la miniera passò in mano del Signor Jean Marie Puis, con rogito notarile del 4 aprile 1882 che, a sua volta, la cedette al Signor Carlo G. Lefevre.
Nel 1941 la miniera fu acquisita da una società del gruppo AMMI, proseguendo l'attività fino agli albori del conflitto bellico. A guerra finita, la miniera fu rilevata dalla società SAPEZ, che riprese l’attività estrattiva, andando incontro a molte difficoltà per la mancanza di un impianto di arricchimento. Il materiale estratto era conferito all’impianto di trattamento della laveria di Barrasciuta. Nel 1987 la gestione della miniera passò alla Samim e poi alla Sim che, poco dopo, cessò l’attività.
 

Indietro
Anglesite
Balkanite
Baryte
Bindheimite
Breithauptite
Calcite
Cerussite
Chalcopyrite
Cinnabar
Dolomite
Dundasite
Galena
Gaspéite
Geocronite
Goethite
Greenockite
Gypsum
Hemimorphite
Hydrozincite
Jalpaite
Jordanite
Lanarkite
Leadhillite
Luanheite
Marcasite
Metacinnabar
Millerite
Pearceite
Phosgenite
Phosphosiderite
Pyrite
Pyrrhotite
Quartz
Renierite
Romanèchite
Silver
Smithsonite
Sphalerite
Stromeyerite
Sulphur
Zincite