Sito   Campanasissa
click sulle foto per ingrandirle
Tipologia MINIERA
Comune Siliqua
Provincia CA
Descrizione
 
LA MINIERA DI CAMPANASISSA

La miniera di Campanasissa si trova nel territorio di Siliqua (CA); si raggiunge percorrendo la provinciale 293 in direzione di Nuxis. Giunti nei pressi del valico di Campanasissa, posto a circa 300 m. d’altezza, contrassegnato da un piccolo rettilineo culminante a poche centinaia di metri dall’invaso di “Bau Pressiu”, si possono imboccare delle stradine sterrate presenti a destra che a sinistra della strada provinciale che conducono nei cantieri minerari. Sono presenti i resti, ormai completamente in degrado, di ruderi e tracce di quelle che un tempo erano delle vere trincee, o i segni di esplorazioni minerarie lungo le gallerie.
Nel trattato sulle condizioni dell’Industria Mineraria in Sardegna, presentato nel 1871 da Quintino Sella, è citata l’area mineraria di Campanasissa. Di certo si è a conoscenza di un permesso vigente nel 1921 per la ricerca di solfuri misti. I lavori interessarono lo scavo di una serie di grandi trincee con scavi a cielo aperto. Verso la metà del 1900, durante il periodo bellico, in quest’area era attiva la miniera di “Ega is Frissas” di proprietà della società Breda, che sfruttava un giacimento a mineralizzazioni ferrose, dislocato in più cantieri. Il minerale estratto veniva trasportato con vagoncini, mentre nei cantieri più alti si faceva l’uso di teleferiche. L'attività cessò nel 1943.
 

Indietro
"Granato"
Actinolite
Andradite
Azurite
Galena
Gypsum
Halotrichite
Hedenbergite
Hematite
Hemimorphite
Magnetite
Malachite
Manganite
Melanterite
Opal
Pyrite
Quartz